Dai 42.000mt ai 3000siepi
La vita non ha senso a priori. Prima che voi la viviate, la vita di per sé non è nulla; sta a voi darle un senso, e il valore non è altro che il senso che sceglierete Sartre, Jean-Paul L'esistenzialismo è un umanismo, Mursia, s.d., p. 104.



venerdì 27 settembre 2013

Venerdì

La faccenda più interessante del Venerdì è pensare al weekend che sta arrivando e che partirà direttamente dalla sera e indipendentemente dalle 3 h di lavoro del Sabato.
Te ne stai a spazzare come tutte le mattine ma pensi alla spesa col tuo amore, alla cenetta alcolica e sfiziosa al film e alla serie che ha monopolizzato il lettore dvd e ti senti felice.

Che poi non è tanto differente da ciò che accade spesso ma è il pensiero delle  48h con la persona che ami a rendere tale idea meravigliosamente allettante e gratificante. ..

giovedì 26 settembre 2013

Essenza

Quando vagolando nel Mondo ti rendi conto di essere Felice solo con una determinata persona al tuo fianco allora hai trovato la tua anima gemella


venerdì 13 settembre 2013

Margherita Hack - L'amica delle stelle ..[seconda parte]

".. In quel periodo di fine ottobre sapemmo della morte di Enrico Mattei precipitato col suo aereo mentre tornava da Catania a Milano. Sembrò credibile si trattasse di un sabotaggio e che sia stato proprio così è stato appurato dopo più di 30 anni. Infatti Mattei era una persona molto scomoda per la potente Lobby delle "7 sorelle" del petrolio.
Oltre a sviluppare la ricerca di idrocarburi in Sicilia aveva fatto accordi sia con paesi del medio oriente che con l'unione sovietica. Mattei è stato uno dei maggiori propulsori del "miracolo italiano" degli anni '60 e il fondatore del quotidiano IL GIORNO con cui combatteva la propria battaglia innovatrice, come innovatore era lo stile e la veste tipografica del giornale."

" Così passò il 1963. Fra gli avvenimenti che più vivamente ricordo di quella fine estate ci fu la campagna inscenata da Saragat contro Felice Ippolito che come segretario del CNEN [Comitato Nazionale Energia Nucleare] sosteneva, con grande lungimiranza, la necessità di costruire centrali nucleari che ci avrebbero resi più indipendenti dalle grandi compagnie petrolifere, le "7 sorelle" , e dagli altri approvvigionamenti di petrolio all'estero. Felice Ippolito fu condannato a 11 anni di carcere con conseguente perdita della cattedra universitaria in cui venne reintegrato solo molti anni dopo scagionato dalle assurde accuse che gli erano state mosse. Uscì di prigione nel 1933 ma questo episodio ebbe un effetto disastroso sulla ricerca italiana non solo perché frenò la ricerca nucleare [che poi fu completamente bloccata anni dopo da un referendum popolare con danni finanziari e di sviluppo tecnologico incalcolabili] ma anche perché i docenti universitari, i direttori d'istituto e tutti coloro che avevano una qualche responsabilità avevano paura a prendere qualsiasi iniziativa. Il conformismo dominava!!"

"Nel 1966 ci furono dei fatti indicativi della pruderia sessuofobica dell'epoca. Nel marzo scoppiò il caso della "zanzara" il giornalino scolastico del liceo Parini di Milano che aveva pubblicato un'inchiesta sul comportamento sessuale degli studenti. I tre autori dell'inchiesta : marco Sassano, Claudia Belrame, Marco de Poli, furono processati e poi assolti.
Negli stessi giorni la scrittrice Milena Milani e l'editore Monti furono processati per il romanzo -La ragazza di nome Giulio- considerato pubblicazione oscena."

"il 1969 mi è imasto impresso per due avvenimenti molto diversi: il 21 Luglio l'uomo pone piede sulla Luna e il 12 Dicembre la strage di piazza Fontana con la caccia all'anarchico, al ballerino Pietro Valpreda che ha trascorso anni in carcere innocente e al ferroviere anarchico Giuseppe Pinelli che durante un interrogatorio in questura volò misteriosamente dal 4°piano[dissero suicidio per rimorso] 
Per anni si seguitò ad accusare gli anarchici e a nascondere le prove che emergevano contro gruppi NeoFascisti" 
  

mercoledì 11 settembre 2013

"Ruth non era mai la prima persona che avresti notato in una stanza, probabilmente nemmeno la seconda o la terza, ma mentre era lì seduta che cercava di ricomposi avvertii la sua umiltà, la sua mite prontezza. 
Era una donna che non aveva ambizioni di nessun tipo - per bellezza o talento - né pretese di visibilità pubblica. Questo la lasciava libera credo di vedere le altre persone per quello che erano veramente, che è una cosa Rara."

martedì 10 settembre 2013

"Tutto ciò che sono " Anna Funder

La paura può squarciare il silenzio e farlo fremere rivelando alla fine il sussurro dell'universo che si sposta lentamente e si prepara ad ascoltarti .

Non ho ancora finito di ricordare sono un recipiente di ricordi in un mondo che è dimenticanza.

E' questa la maledizione delle persone in gamba; le rende inclini a sacche di solitudine a trappole improvvise e plateali sul loro cammino.

"no no certo. Dipende da Lei"
Ma è questo il problema cocco, che NON dipende da me.
Questa vita - quella vera, interiore, nella quale siamo ancora in contatto con i morti [perché il sogno dentro di noi ignora banalità come il respiro o l'assenza] - questa vasta vita non è sotto il nostro controllo.
tutto quello che abbiamo visto e tutti quelli che abbiamo conosciuto entrano in noi e ci costituiscono che ci piaccia o no. Siamo collegati in un disegno che non possiamo vedere e di cui non possiamo conoscere le conseguenze. Un'imperfezione qui, un punto saltato là, una bozza tra le fibre, e l'intera stoffa sarà diversa una volta che è intessuta.
Guardo i suoi occhi chiari color caramello. Chissà quale traccia lascerò dentro di te ragazzo [dottore]

giovedì 5 settembre 2013

Che cosa è una cefeide?

Le cefeidi sono stelle variabili, che "pulsano" come lucciole, cambiando cioè periodicamente la loro luminosità, passando gradualmente da una fase di minimo splendore a una di massimo. Il prototipo di questo tipo di stelle è delta Cephei, nella costellazione di Cepheus. 
Le cefeidi sono stelle instabili. Si gonfiano e si sgonfiano periodicamente, variando così le loro dimensioni. È proprio questo fenomeno a causare la variazione di luminosità: al minimo di luminosità la stella raggiunge la massima estensione, mentre diventa sempre più piccola man mano che la luminosità aumenta.
Misura a distanza. Le cefeidi sono importanti perché permettono di misurare le distanze delle galassie. Si sa infatti che il tempo che passa tra un istante e l'altro di massima luminosità (detto "periodo") è costante ma varia da stella a stella: più lungo è il periodo, maggiore è la luminosità. Misurando il periodo di una cefeide si può risalire alla sua luminosità reale che, confrontata con quella apparente, fornisce la distanza. Per la prima volta è stato impiegato per calcolare la distanza della Piccola Nube di Magellano: 230 mila anni luce da noi.


Margherita Hack - L'amica delle stelle ..

"di fronte alla morte rimango fredda...per me la morte era e rimane un evento naturale di fronte al quale non riesco a emozinarmi."

"ormai ero diventata antifascista non per amore di un regime democratico che non avevo mai conosciuto ma per un senso di giustizia, di rispetto della persona"

"è il mistero dello scorrere soggettivo del tempo legato alla nostra condizione di bambini e adulti oppure più semplicemente anche la percezione del tempo obbedisce alla stessa legge cui obbediscono i sensi, sensibilissimi alle variazioni relative ma pessimi strumenti di misura di valori assoluti; così ad esempio sappiamo giudicare con gran precisione una lieve variazione di temperatura ma stimiamo con molta maggiore incertezza il suo valore" 

"le stelle più massicce generano tutti gli elementi che conosciamo. 
Al termine della loro vita queste stelle di grande massa si trasformano in 'SUPERNOVE' vere e proprie bombe nucleari che esplodono liberando un'enorme quantità di energia. Il materiale prodotto viene scagliato nello spazio e arricchisce il mezzo interstellare da cui si formeranno altre stelle di generazioni successive. Tutti gli elementi che conosciamo e di cui siamo fatti anche noi sono stati generati nelle esplosioni delle SUPERNOVE. In questo senso siamo veramente parte dell'universo e discendenti dalle SUPERNOVE."

"..fu solo con la repressione in Ungheria nel 1959 e poi durante un congresso astronomico a Mosca e Leningrado nel 1958 che a malincuore cominciammo ad ammettere le tragiche deviazioni del comunismo reale da quell'ideale che ci faceva tremare d'emozione al canto dell'internazionale e di bandiera rossa".

"Avevamo vissuto quasi un quarto di secolo sotto un regime totalitario; da meno di 10 anni avevamo imparato a conoscere la democrazia sia pur fortemente influenzata da Chiesa e Stati Uniti. Anche se la costituzione affermava che tutti i cittadini, uomini e donne, avevano gli stessi diritti in realtà questi principi erano ben lungi dall'essere messi in in pratica."

" Arrivammo in olanda e quello che ci colpì fu la grande gentilezza e affabilità degli Olandesi, la libertà dei bambini che scorrazzavano dovunque in bicicletta o si esibivano in capriole acrobatiche senza che li avvertissero continuamente di stare attenti, di non sudare, di non farsi male, come succedeva da Noi.La piccola Olanda è molto più densamente popolata dell'Italia eppure le sue città sono ricche di verde con grandi parchi dove bambini e cani possono correre liberi. Ci sono numerosi sentieri riservati alle bici che ancora oggi restano uno dei principali mezzi di trasporto. Treni veloci, leggeri e sempre in orario con frequenza ogni 30' collegano Utrecht con Amsterdam, Aia e altre città minori.

"Anche il soggiorno Olandese si avviava al termine e pensavo come a un incubo all'idea di tornare a Merate in quell'ambiente così chiuso e meschino, in quel borgo di campagna sia pure a soli 30km da Milano che era ormai la nostra seconda città."

"...comunque l'Italia stava cambiando: si faceva apprendistato di democrazia. Era entrata finalmente in vigore la LEGGE MERLIN che decretava l'abolizione delle case chiuse, quella vergognosa forma di prostituzione legalizzata su cui lo stato aveva sempre lucrato. Erano anche gli anni delle grandi emigrazioni Sud/Nord e del miracolo italiano"